DOPO QUANTO TEMPO UN UOMO SENTE LA MANCANZA

DOPO QUANTO TEMPO UN UOMO SENTE LA MANCANZA?

Definire dopo quanto tempo un uomo sente la mancanza è complicato ma alla fine ci sono modi per scoprirlo, e far sì che ne senta diventa ancora più semplice nel caso provi ancora dei sentimenti per te. E così saprai se c’è ancora del legame, altrimenti ne è del tutto privo.

Sei sei su questo articolo è proprio perché lui, in questo momento, sembra dimostrarti dell’indifferenza. Ma ricorda che è solo ciò che un uomo vuole farti vedere, nella maggior parte delle volte.

DOPO quanto tempo un UOMO sente la MANCANZA

Come capire se un uomo finge o meno quando dimostra di non provare della mancanza per chi ha lasciato?

Generalmente, dopo aver preso una decisione, un uomo non sente mai realmente la mancanza di una donna, ma spesso rivuole indietro semplicemente ciò che non gli appartiene più una volta che lei mostra di vivere bene nonostante la sua assenza.

In questo modo la ritiene un oggetto che, una volta ottenuto, getterà di nuovo.

La realtà è che pensa solo a sè, magari può pentirsi della sua scelta… certo, ma solo quando avrà perso per sempre quello che riteneva suo.

Non è complicato, e voi maschi non dovete mentire!

La mancanza nasce solo quando sono loro a essere lasciati, e anche in quel caso viene quasi riempito il vuoto con qualche distrazione: play, donne, feste, etc.

Gli mancate, ovvio, ma fino a quanto?

Non confondiamo la mancanza con il pentimento. Un uomo pentito esiste, ed è forse lui che dimostra seriamente quanto vi rivoglia nella propria vita.

Ma come capire che è seriamente pentito?

Un uomo pentito lo si nota dalla costanza con cui vi scrive, e vi dimostra ciò che prova magari ricordandoti i vecchi momenti insieme o, semplicemente, te lo senti… ti senti bene.

E noti che non ti lascia sola dopo il primo giorno in cui ti scrive e ti sente fredda, ma cerca di capirti e venirti incontro, avvicinandosi di nuovo a te in maniera graduale.

Perché sì, c’è chi ti scrive che gli manchi per poi andare via il giorno dopo se qualcosa non quadra.

Si può attirare l’attenzione di un uomo che ti lascia, e quindi fargli sentire la propria mancanza?

Attirare l’attenzione di un uomo? Beh, una mentalità come la loro si sente minacciata quando si invade il “proprio territorio”.

Premetto che deve esserci in lui ancora un briciolo d’affetto per te, altrimenti puoi dimenticarti ogni sorta di approccio. Se invece insiste col dire “non ti amo più” lascialo perdere… vale la pena tentare.

Perchè? Perchè sono fatti così. Ti convincono di una cosa per poi tornare sui loro passi. Un uomo che veramente non prova più affetto si allontana piano piano, confessando i suoi reali sentimenti senza insistere per trovare una via di fuga.

I libertini… solite scocciature.

Sfrutta i social, fatti notare. Attira la sua attenzione postando foto, qualche dedica indirizzata, per gioco, a qualche ipotetico ragazzo. Rispondi ai commenti sotto le tue foto, mostrati ragiante, allegra, mentre ridi, affiancata a qualche tuo amico e chi più ne ha più ne metta.

“E se mi ha bloccata?”

Rido… sul serio. Se credi che lui non ti sblocchi per controllare i tuoi aggiornamenti, per poi ribloccarti, sei veramente una sciocca.

Molti lo fanno apposta solo per non far comparire il proprio nome tra le visualizzazioni, così non ti daranno alcuna soddisfazione.

Hai capito adesso?

Ci sono delle tecniche per far sentire la propria mancanza a un uomo?

Un uomo è facile da attirare quanto sia semplice per una donna mettersi l’eye-liner.

Quindi non per tutte…

Ma di seguito ti spiegherò una semplice cosa che, seppure essendo piccola, per te è molto difficile da mettere in pratica e per lui difficile da mandare giù: indifferenza.

Esatto: devi ignorarlo.

Andrà fuori di testa e dirà, tra sè e sè: “non c’è l’ho più in pugno, devo riaverla con me”.

Ma quindi qual è la conclusione per questa faccenda?

Ricapitolando: un uomo non sente quasi mai sul serio la mancanza di quella che era la sua partner, ma inizia a provarla quando ormai capisce che lei sta andando avanti.

In questo caso basta attirare la sua attenzione e, se dopo averlo fatto ti cerca, allora ad averlo in pugno sei tu; e qui devi mettere in pratica la tecnica citata prima: ignorarlo.

Fatti attendere, magari ignoralo per qualche giorno e vedrai che ti riscriverà, impaziente, per ricevere una risposta immediata.

Ilaria, se non mi scrive e tu non avessi ragione?

Non tutte le situazioni sono le stesse, quindi bisognerebbe capire in quale ti trovi tu.

Scrivimi su Instagram, in cui ho il profilo pubblico e non bisogna seguirmi, oppure vai nella sezione CONTATTI in modo da parlarci e capire come poter migliorare la tua situazione emotiva! Non abbatterti, perché a tutto si trova rimedio, vedrai.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: