MI FA SOFFRIRE MA NON RIESCO A LASCIARLO

MI FA SOFFRIRE MA NON RIESCO A LASCIARLO.

Sei fidanzata con una persona che invece di pensare a te rivolge la sua completa attenzione solo a se stesso e ti dà del dispiacere emotivo in continuazione?

Non sai dove trovare il coraggio per stare bene perché sei consapevole che, senza di lui, rischieresti di stare peggio?

Beh… tesoro mio, l’amore deve essere un’emozione che ti disegna sempre un sorriso sulle labbra… non te lo mette sotto sopra ogni volta che ne ha voglia.

Certo… ci sono i litigi, e sono del tutto normali in una coppia, ma credo che ci siano vari modi, e varie motivazioni, per litigare.

In questo articolo voglio aiutarti a capire il tuo valore, e il motivo per cui devi metterti assolutamente al primo posto.

Nella vita tutti facciamo l’errore di mettere gli altri prima di se stessi, ma c’è sempre un limite.

MI FA SOFFRIRE MA NON RIESCO A LASCIARLO

Il motivo per cui dedico queste righe a questo argomento è perché io, come voi, ho fatto lo stesso e identico sbaglio. Mi sono annullata parecchio ma… a che pro?

Tanto nella vita tutti escono e vanno via, e molti sottovalutano le nostre azioni, ci svalutano e alla fine restiamo sole e con una sola domanda che ci circola in testa: “Ma perché l’ho fatto?

Anche in preda alla rabbia ce lo chiediamo, ci pentiamo di alcune azioni benevoli e poi torniamo al nostro solito stato d’animo.

MI FA SOFFRIRE MA NON RIESCO A LASCIARLO: importante

Tu… tu sei importante quanto il valore che ti dai.

Ma se ti stai sottovalutando per perdonare, e accettare, il dispiacere che ti reca l’uomo che ami… non dimostri di essere tanto importante per te stessa.

Tu vali, ripetilo davanti allo specchio, o semplicemente quando sei seduta a non fare niente.

Renditi conto della persona che sei, di ciò che meriti e che, spesso, l’amore non basta.

Ecco un mio consiglio per poter risollevarti da questa situazione

Internet non è il posto migliore su cui chiedere dei consigli, e sei vuoi io ci sono per supportarti, ma il mio parere è quello che tu, tesoro mio, devi metterti al primo posto, darti un valore e puntare con decisione un piede per terra così da farti rispettare anche da lui.

Se non lo fa, e non teme alcuna tua reazione, significa non solo che hai già la risposta alle tue domande sul suo affetto nei tuoi confronti, ma che non merita di averti al tuo fianco e che, sicuramente, stare da sola ti aiuterà a capire il tuo valore e scoprire il tuo amor proprio; e sicuramente farà bene anche a lui non avere più la convinzione di averti in pugno.

Se proprio non riesci a stare da sola, e i pensieri ti tormentano giorno dopo giorno, ti chiedo di cercarmi nella sezione CONTATTI, oppure di scrivermi su INSTAGRAM.

Riceverai da me una risposta immediata, e ti ascolterò e leggerò per tutto il tempo di cui tu hai bisogno.

Ma proseguiamo con l’articolo.

Come mai un uomo che non ama più una donna le testa accanto?

Avrai capito che un uomo innamorato di certo non ha certi atteggiamenti, e quindi ti stai rendendo conto che non riesce a lasciarti andare. Ma perché? Cosa lo trattiene?

Ti rispondo io: la solitudine.

Ovviamente parlo in generale, non per tutti gli uomini, ma spesso odiano la solitudine e allora non riescono a rendersi conto delle emozioni che provano finché non li lasci. A quel punto puoi capire se dà peso alla tua assenza o va avanti.

Molti uomini vanno avanti, mentre altri chiedono scusa e col tempo capiscono che hanno sbagliato molto nel ferirvi.

Come fanno a trattarci così se poi se ne pentono?

Perché hanno la convinzione che noi, pur amandoli, sappiamo perdonarli. Ma questo non è colpa loro, ma nostra.

Gli abbiamo forse perdonato così tanti errori, oppure gli abbiamo dimostrato così tanta debolezza, che si sono approfittati di ciò per fare quello che vogliono.

E questo non significa che siano infedeli, ma che si sentono liberi di trascurare l’affetto che vi lega.

Una persona innamorata forse non lo farebbe, ma una influenzabile? Ci avete mai pensato?

Ci sono uomini che si lasciano influenzare dalle loro amicizie, e anche se è infantile è vero.

Spesso si lasciano convincere, e restano della convinzione che quello che facciano sia corretto.

Come posso risolvere questa situazione senza lasciarlo?

Nel caso tu non voglia realmente lasciarlo potresti prenderti una pausa da lui ed esaminare i suoi atteggiamenti, così da saper fare la scelta giusta.

Prenditi del tempo, fagli sentire la tua mancanza e vedrai che saprai la scelta giusta da fare. Non sarà semplice, ma sarà fondamentale per lo sviluppo della vostra relazione.

Se noti che ti scrive, si scusa e ti dà attenzioni non cedere. Aspetta minimo una settimane, massimo due. Se invece ti lascia perdere… beh. Sai già, no?

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: